Eccomi qua nuovamente a parlarvi di musica.

Oggi ho pensato di condividere una playlist più consona al nostro mondo web e quindi ho raccolto le 10 canzoni più ricercate su Google nel 2016.

Beyoncè – Formation: altra hits di Lady Carter che è tornata alla ribalta non solo con le sue canzoni, ma da pochi giorni è anche divenuta la “detentrice” del record di foto con più like di sempre su Instagram. La foto in questione è stata condivisa per annunciare al mondo la nuova gravidanza (gemellare) della Carter’s Family

Prince – Purple Rain: purtroppo il 2016 sarà ricordato per essere forse uno degli anni più tristi della musica, con la scomparsa di tantissimi artisti mondiali. Uno di questi purtroppo è proprio Prince Rogers Nelson e sicuramente questo ha inciso con questo risultato ottenuto dalla sua canzone più famosa.

Rae Sremmurd – Black Beatles ft. Gucci Mane: gruppo americano di rap/pop alla ribalta da alcuni anni con alcuni singoli molto orecchiabili. Una curiosità sul nome del gruppo composto da fratelli Brown, RAE SREMMURD deriva dalla loro etichetta EAR DRUMMERS ma pronunciato al contrario

Desiigner – Panda: altro rapper statunitense, arrivato alla ribalta proprio grazie a questo singolo e divenuto ancor più famoso dal momento in cui Kanye West l’ha inserito tra gli artisti della sua etichetta musicale

Drake – One Dance ft Kyla & Wizkid: di Drake c’è veramente poco da dire, visto i suoi innumerevoli successi. Con questa canzone, parte del suo 4° album, il rapper canadese ha conquistato le classifiche di mezzo mondo, ma soprattutto è divenuta la canzone più ascoltata di sempre su Spotify.

DNCE – Cake by the Ocean: Il nome del gruppo deriva da una delle loro prime canzoni, intitolata appunto DNCE, che parla dell’essere troppo ubriachi per riuscire a scandire la parola “dance”. Gruppo composto da diversi artisti con altre esperienza precedenti, tra i quali uno dei fratelli Jonas, Joe.

Adele – Hello: Dell’inglese Adele si potrebbe scrivere una playlist ad hoc visto le sue bellissime hits. Con questa canzone dice di aver cambiato il suo modo di scrivere rendendo il tutto più lento ed avvolgente, di sicuro ci ricorderemo di come con il video, abbia spazzato via ogni record, raggiungendo in poco tempo 1 miliardo di visualizzazioni su YouTube

Ruth B – Lost Boy: incredibile la storia di questa cantautrice canadese con origini etiope. Comincia a condividere le sue canzoni e il suo modo di cantare su Vine ad inizio 2013 a quasi 18 anni e in 2 anni raggiunge le vette di molte classifiche musicali nel mondo

Disturbed – The Sound of Silente: gruppo heavy metal di Chicago entra in questa speciale classifica grazie a una esibizione live di una cover della canzone dei Simon & Garfunkel (canzone inserita anche nel loro album Immortalized), vi consiglio vivamente di ascoltarla.

Mike Poster – I Took a Pill in Ibiza: La canzone, scritta dal rapper americano, nasce da un avvenimento accaduto veramente. Mentre si trovava a un concerto di Avicii in Svezia, si sorprende come nessuno lo riconosca ad accezione di un solo ragazzo, il quale gli propone una pasticca per sballarsi e che lui accetta anche perché il fatto di non essere stato riconosciuto lo aveva fatto sentire molto a disagio.

Che dire, un mix di canzoni molto variegate anche se molte collegate al mondo RnB e Rap americano, ma che hanno comunque riscosso grande successo anche fuori dal nord america.

Ovviamente sono tutte in inglese anche per ovvi motivi di bacino d’utenza mondiale, ma se vi piace questa playlist e vogliamo approfondirla, in una classifica futura potremmo scoprire le 10 canzoni più ricercate su Google in Italia.

Trovate la playlist su Spotify qui Google2016 e su YouTube qui

Come sempre sono a disposizione per critiche, suggerimenti e idee per prossime playlist che vorreste vedere ma soprattutto ascoltare nel prossimo post.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...